Autumn Blues

“Penso che l’autunno sia più uno stato d’animo, che una stagione.” Friedrich Nietzsche

Ogni stagione porta un sentire particolare.

Con l’autunno il buio arriva lentamente, il calore dell’estate sparisce, cadono le foglie, la natura si trasforma e nonostante i suoi colori meravigliosi per molte persone l’autunno evoca decadimento e morte.

Le emozioni che accompagnano l’autunno sono spesso vicine alla nostalgia, alla malinconia, al senso della fragilità dell’esistenza.

Proprio come le foglie in autunno si staccano dagli alberi, nell’autunno interiore possiamo sperimentare un senso di perdita, di qualcosa che sta per cadere o morire.

La psiche ha bisogno dei doni di questa stagione,  del silenzio e dell’introversione, e di percepire la magia della morte che fa spazio al nuovo.

In natura tutto ciò che ha raggiunto la massima maturazione deve mutare, morire o trasformarsi.

Secondo la biologia il nostro organismo rinnova completamente le sue cellule ogni 7 anni e nella respirazione polmonare attraverso l’espirazione le tossine vengono espulse nell’ambiente.

Shiva nella Trimurti  è conosciuto come il dio benevolo della distruzione,  in quanto la dissoluzione dell’universo è un momento assolutamente necessario per la sua riapparizione.

 “…il fine della vita è progredire spiritualmente, bisogna allora continuamente distruggere nella nostra coscienza ciò che deve lasciare il posto a quello che lo sostituirà, non si può mettere niente in un vaso già pieno…”

“L’autunno è il silenzio prima dell’inverno.”  Proverbio francese

Il mutare del tempo e della stagione influisce a livello fisico e psichico a diversi livelli su ognuno di noi.

Con la diminuzione delle ore di luce molte persone vengono colpite dalla despressione autunnale (SAD), una forma depressiva lieve che si presenta ogni anno al cambio di stagione e di luce.

La luce è uno dei fattori principali e per superare questo disagio stagionale.

Gli esperti suggeriscono di passare più tempo all’aperto e fare il pieno di luce, nelle ore più luminose della giornata.

Mustard è il Fiore della Luce.

E’ il rimedio per la malinconia e la depressione che arrivano senza una ragione apparente, che discendono come una nuvola nera che oscura la luce e la gioia di vivere.

Mustard scaccia la nuvola e permette al sole di splendere di nuovo e di far tornare la serenità.

La descrizione del Dr Bach:

“Per chi è soggetto a periodi di tristezza o anche  di disperazione, come se una nube fredda e scura li avvolgesse e nascondesse loro la luce e la gioia di vivere. Può non essere possibile dare una spiegazione a tali attacchi. In queste condizioni è quasi impossibile apparire felici o allegri.”

 

“L’autunno è una seconda primavera, quando ogni foglia è un fiore.” Albert Camus

“L’autunno è la stagione più dolce, e quello che perdiamo in fiori lo guadagniamo in frutti.” Samuel Butler

“L’autunno è la primavera dell’inverno.” Henri de Toulouse-Lautrec

“Nessuna bellezza di primavera, nessuna bellezza estiva ha la grazia che ho visto in un volto autunnale.” John Donne

 

There are no comments.

Lascia un commento