Emotivamente forte

“Le cicatrici sono il segno che è stata dura. Il sorriso è il segno che ce l’hai fatta…”

Madre Teresa di Calcutta

Essere forti emotivamente è un allenamento quotidiano, un compito che non finisce mai. E’ la capacità di essere resistenti e di affrontare gli alti e bassi della vita in modo flessibile, resiliente, con coraggio e fiducia.

“Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo”

Proverbio cinese

Per diventare emotivamente forti il primo passo è quello di diventare consapevoli dei nostri bisogni, di prendere consapevolezza di quello che vogliamo nella nostra vita, di prendere le distanze da ciò che ci infastidisce o che ci influenza negativamente.

Il secondo passo è di non lasciare più spazio all’insicurezza e di lottare ogni giorno per quello che si desidera, senza rinviare per indecisione o paura.

“Sono come la pianta che cresce sulla nuda roccia: quanto più mi sferza il vento, tanto più affondo le mie radici” Proverbio indiano

Essere emotivamente forti significa accettare le proprie emozioni negative senza identificarsi con loro.

Le emozioni sono come nuvole che passano e noi possiamo osservarle prendendo le distanze e prendendo coscienza che

“non siamo i nostri pensieri, non siamo le nostre emozioni,

noi siamo l’Anima”.

“Tutto ciò che non ci uccide ci rafforza.”
Friedrich Nietzsche 

“Io ho delle emozioni, ma non sono le mie emozioni. Le mie emozioni sono varie, mutevoli, a volte contraddittorie. Possono passare dall’amore all’odio, dalla calma all’ira, dalla gioia al dolore, e tuttavia la mia essenza – la mia vera natura – non cambia, “io” rimango. Sebbene un’ ondata d’ ira possa temporaneamente sommergermi, so che con il tempo passerà; dunque io non sono quest’ira. Poiché posso osservare e comprendere le mie emozioni e poi imparare gradualmente a dirigerle, utilizzarle e integrarle armoniosamente, è chiaro che esse non sono me stesso.

Io ho delle emozioni, ma non sono le mie emozioni. “

Roberto Assagioli

Le persone emotivamente forti non hanno bisogno dell’attenzione degli altri, ma del loro rispetto, e in questo modo avanzano libere dall’opinione e dal giudizio altrui.

Sanno affrontare i cambiamenti e lasciarsi alle spalle ambienti e persone tossiche, che non contribuiscono al loro benessere. Hanno necessità di rinnovarsi e di cambiare per non rimanere fermi e intrappolati, per essere più forti in tutti i sensi.

“Tutti abbiamo dentro un’insospettata riserva di forza che emerge quando la vita ci mette alla prova”

Isabel Allende

Sweet Chestnut – Image courtesy of The Bach Centre

Sweet Chestnut

è il fiore per chi pensa di avere raggiunto il limite della propria capacità di sopportazione e si sente completamente solo e privo di aiuto.

E’ lo stato interiore di grande sofferenza e angoscia, “la buia notte dell’Anima” come lo definiva Edward Bach.

 La descrizione del Dr Bach:

“Per quei momenti in cui l’angoscia è così grande da sembrare insopportabile. Quando la mente o il corpo sentono di essere arrivati al limite della sopportazione e stanno per cedere. Quando sembra che non resi altro che distruzione e annientamento da affrontare.”

“E’ necessario che coltivi grandi amicizie
che coloro che ti circondano e ti amano sappiano chi sei,
che tu faccia un circolo di roghi e accenda al centro della tua stanza
una stufa sempre accesa dove si mantenga l’ardore dei tuoi sogni.
Se sei una donna forte proteggiti con parole e alberi
e invoca la memoria di donne antiche.
Fai sapere che sei un campo magnetico.
Proteggiti, però proteggiti per prima.
Costruisciti. Prenditi cura di te.
Apprezza il tuo potere.
Difendilo.
Fallo per te:
Te lo chiedo in nome di tutte noi.” 

Gioconda Belli

“Le anime più forti sono quelle temprate dalla sofferenza. I caratteri più solidi sono cosparsi di cicatrici.”

Khalil Gibran 

“Meglio essere forti che carini ed inutili.”

Lilith Saintcrow 

“Sii sempre come il mare che infrangendosi contro gli scogli, trova sempre la forza di riprovarci.” 

Jim Morrison 

 

There are 6 comments.

  1. I tuoi articoli mirano sempre ” al centro” brava Maddalena e grazie..

  2. Sono sempre, come dire, rigeneranti,i tuoi articoli.

  3. Ciao Maddalena complimenti👏👏👏👏.Un forte abbraccio

Lascia un commento