Joy

“La gioia è indicibilmente di più della felicità; la felicità irrompe sugli uomini, la felicità è destino; la gioia gli uomini la fanno fiorire dentro di sé, la gioia è semplicemente una buona stagione sopra il cuore; la gioia è la cosa massima che gli uomini abbiano in loro potere”.  Rainer Maria Rilke

Il mondo è pieno di cose che non abbiamo ancora provato, di esperienze, sensazioni e momenti che ci colgono di sorpresa, per ricordarci che siamo ancora capaci di emozionarci, come quando il nostro cuore era più giovane.

La gioia è un’emozione primaria, intensa e piacevole che proviamo quando crediamo, con certezza, che uno scopo o un desiderio per noi molto importante sia stato realizzato.

 

La sorpresa, lo stupore e l’attrazione verso qualcosa o qualcuno possono provocare gioia.

Si prova gioia nel rivedere una persona cara dopo tanto tempo, oppure nella contemplazione di un quadro d’autore, o ascoltando dal vivo il nostro cantante preferito.

Possono provocare gioia situazioni come l’autonomia, il successo, la capacità di fare bene il proprio lavoro, riconciliarsi, innamorarsi, superare un esame, guarire da una malattia, partire  per le vacanze.

“I fanciulli sono continuamente ebbri: ebbri di vivere .” Paul-Jean Toulet

Una gioia semplice e pura nasce dall’apprezzare i piccoli piaceri della vita, dall’avere uno sguardo diverso sulla realtà, prendendo esempio dalla gioia spontanea dei bambini, che osservano la realtà con lo stupore di chi vede il mondo per la prima volta.

Il bambino vive nel momento presente. È qui e ora.

Non pensa al passato, non pensa al futuro e qualsiasi cosa fa, la fa così intensamente da scordare ogni altra cosa.

“Spesso, tra bambini e genitori, si invertono le parti. I bambini, che sono degli osservatori finissimi, hanno pietà dei loro genitori e li assecondano per procurare loro una gioia.”  Maria Montessori

L’azione della gioia genera una sensazione positiva e ci aiuta ad affrontare i compiti quotidiani, ad attenuare la fatica durante un lavoro pesante e a scuola un clima gioioso può stimolare l’apprendimento e la creatività.

“L’importante sta nella vita, solo nella vita, nel processo della sua scoperta, in questo processo continuo e ininterrotto e non nella scoperta stessa!” Fëdor Dostoevskij

Holly– Image courtesy of The Bach Centre

Holly è per coloro che soffrono di gelosia, invidia, rabbia, odio o desiderio di vendetta.

La qualità positiva che sviluppa questo rimedio è l’amore e l’apertura di cuore, come diceva Bach, “Holly apre il nostro cuore e ci rende un tutt’uno con l’amore divino”.

Con l’aiuto del rimedio si vive nell’armonia interiore e si irradia benessere e gioia.

La descrizione del Dr Bach:

“Per chi a volte viene assalito da pensieri come la gelosia, l’invidia, la vendetta, il sospetto. Per tutte le forme di risentimento.

Queste persone possono soffrire molto nel proprio intimo e spesso senza che ci sia una causa reale della loro infelicità.”

 

“Non ci sono le sette meraviglie del mondo negli occhi di un bambino. Ce ne sono sette milioni.”  Walt Streightiff

 “La gioia nell’osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura.” Albert Einstein

“A volte la tua gioia è la fonte del tuo sorriso, ma spesso il tuo sorriso può essere la fonte della tua gioia.” 

Thick Nhat Hanh

“Non dimenticare che dare gioia dà anche gioia.” Friedrich Wilhelm Nietzsche

 

 

There are no comments.

Lascia un commento