Una stanza tutta per sé

“Se ha intenzione di scrivere romanzi, una donna deve possedere denaro e una stanza tutta per sé.” Virginia Woolf

Dedicarsi tempo e sconnettersi ogni tanto dal mondo non è un atteggiamento egoista, ma è praticare l’amor proprio.

Darsi la priorità può essere visto come un comportamento egocentrico, in verità arriva il momento di passare del tempo da soli per schiarire le idee e ritrovare le proprie aspirazioni. Possono bastare anche pochi minuti o un’ora al giorno di solitudine in compagnia di noi stessi e in un luogo tranquillo, lontano dai rumori e dalle persone.

“Primo segno di un animo equilibrato è la capacità di starsene tranquilli in un posto e in compagnia di sé stessi.”

Lucio Anneo Seneca

La creatività, l’arte e la scienza hanno bisogno di paesaggi solitari, stanze vuote, lontananza dalle distrazioni del mondo. Mozart amava comporre la sua musica da solo e Einstein per concentrarsi aveva bisogno di lunghe e solitare passeggiate.

«L’atto di scrivere, quando va bene, mi dà un piacere, una gioia, che non somiglia a nessun’altra. Mi porta in un altrove che mi assorbe interamente facendomi dimenticare tutto, ansie, preoccupazioni e persino il passare del tempo. In quel raro, paradisiaco stato della mente arrivo a scrivere senza sosta fino a che non riesco più a vedere il foglio. E solo allora scopro che è scesa la sera.” Oliver Sachs

Con l’avere una stanza tutta per sé si guadagna la tranquillità per scrivere, leggere, per dedicarsi a noi stessi.

Nel ritrovare un tempo e uno spazio tutto nostro, nel silenzio o in compagnia della nostra musica preferita, può essere utile pensare e scrivere una lista dei luoghi e delle persone che ci fanno stare bene.

Potremmo pensare e scrivere una lista delle cose e delle attività che ci piacciono e che ci fanno sentire bene.

E una volta scritte, queste liste potrebbero diventare la nostra guida per ritrovare appena possibile la stanza ideale per il nostro nutrimento

Water Violet – Image courtesy of The Bach Centre

Water Violet è il Fiore indicato per le persone riservate e tranquille, che tutelano la propria vita privata e amano la solitudine.

A volte, a causa della tendenza a rimanere in disparte, possono apparire distanti ed orgogliose creando così una barriera che le separa dagli altri.

Water Violet aiuta ad abbattere questo muro e a non rimanere isolati.

La descrizione del Dr Bach
“Per coloro che in salute o nella malattia desiderano stare soli. Persone molto tranquille, che si muovono senza far rumore, parlano poco, e in modo garbato. Molto indipendenti, capaci e sicure di sé. Sono quasi totalmente libere dalle opinioni degli altri. Sono riservate, lasciano in pace gli altri e amano andare per la propria strada. Spesso sono intelligenti e dotate di talento. La loro tranquillità e la loro calma sono una benedizione per chi le circonda.

“L’unica vita eccitante è quella immaginaria. Appena metto in moto le rotelle nella mia testa non ho più molto bisogno di soldi o di vestiti, e neppure di una credenza, un letto a Rodmell o un divano”. Virginia Woolf

 

“Le stanze sono così diverse; sono tranquille o tempestose; aperte sul mare, o al contrario sul cortile di un carcere; c’è il bucato steso, oppure splendono di opali e sete; sono dure come il crine o soffici come le piume… basta entrare in una stanza qualunque di una qualunque strada perché ci salti agli occhi quella forza estremamente complessa della femminilità.” Virginia Woolf

“Senza una grande solitudine nessun serio lavoro è possibile.”

Pablo Picasso

“La mia solitudine non dipende dalla presenza o assenza di persone; al contrario, io odio chi ruba la mia solitudine, senza, in cambio, offrirmi una vera compagnia.”

Friedrich Nietzsche

 

There are no comments.

Lascia un commento