La natura delle cose

“Quando curi una malattia puoi vincere o perdere… Quando ti prendi cura di una persona, vinci sempre.” Patch Adams

La natura comprende al suo interno anche la malattia e il percorso che porta una persona, un animale una pianta sana ad ammalarsi improvvisamente e senza speranza.

Nella nostra esperienza umana, dobbiamo fare i conti con dei limiti concreti o astratti, dei confini che non possono essere oltrepassati.

Quando vogliamo raggiungere un obiettivo e non riusciamo nonostante tutti gli sforzi, sembra che qualcosa dentro di noi non funzioni e ciò è causa di molta sofferenza, perché ci costringe a rivedere quello che stiamo facendo e spesso gli obiettivi che ci siamo posti.

“Prendersi una pausa di riflessione significa fare un passo indietro e capire che non siamo altro che pesciolini in un immenso stagno.” Steve De Masco

Scontrarsi con il proprio limite inevitabilmente ci obbliga a fare i conti con la nostra onnipotenza e a riscoprirci di nuovo dopo un fallimento accettando di non essere perfetti, di non potere tutto.

Assumersi la responsabilità della propria vita significa dare a se stessi la possibilità di perdonarsi per la propria imperfezione e di sorridere dei propri difetti ed errori.

“Amo tutti gli incontri imperfetti di bersaglio e freccia che mancano il centro a sinistra e a destra, sopra e sotto. Amo tutti i tentativi che falliscono in mille modi diversi … Amico, non aver paura dei tuoi errori. Gli errori non sono peccati. Gli errori sono modi di fare qualcosa di diverso, forse nuovo in senso creativo. Amico, non pentirti dei tuoi errori. Siine fiero. Hai avuto il coraggio di dare qualcosa di te stesso.” Fritz Perls

Ogni educatore, ogni terapeuta, ogni medico si trova a fronteggiare casi difficili.

A volte la sola volontà non basta ed è inutile accanirsi.

L’accanimento terapeutico e l’impiego delle migliori cure possibili, in alcuni casi non produce i risultati sperati e non si riesce a salvare la vita di persone, animali o piante.

“Se il malato non ha più voglia di vivere, il trattamento non può agire con efficacia. Forse lo spirito del vecchio ciliegio si è stancato di questo mondo effimero.” Colei che sapeva parlare agli alberi – Leggenda giapponese

Non tenere conto dei propri limiti personali, tecnici, scientifici produce frustrazione e senso di impotenza.

“Non siate attaccati al vostro corpo. Un giorno tutto ciò che esiste morirà.” Master Choa Kok Sui

 “Lentamente
 mi lasci…


solo
 due braccia monche
 e un ciuffo
 di foglie gialle
 tendi al cielo.


Amico
 dell’età più bella 
quando 
i sogni
 galleggiavano 
nei miei occhi
 e tu avevi
 tenera corteccia
 perlacea.


Tutto passa
 e muta…
non ci saranno
 altre primavere
 sotto il tuo vaporoso
 ombrello.”

Graziella Cappelli – Morte di un ciliegio

Il lamento degli alberi va ascoltato con gli occhi

Vervain è il Fiore dell’Entusiasmo.

Il dott. Edward Bach lo ha inserito nella categoria della Preoccupazione eccessiva per il benessere degli altri.

Le personalità Vervain non riescono mai a rilassarsi, per eccessivo entusiasmo, sono tese fisicamente ed emotivamente e si irritano quando non riescono a fare le cose come speravano. Non hanno il senso del limite e lottano a lungo per i loro ideali.

Il rimedio aiuta a gestire l’entusiasmo senza essere fanatici e a riconoscere i propri limiti.

There are no comments.

Lascia un commento