Amore e odio


“L’odio è l’opposto dell’Amore, il contrario della Legge della Creazione. E’ contrario all’intero schema Divino ed è una negazione del Creatore; porta solo ad azioni e a pensieri che sono avversi all’Unità e opposti a quelli dettati dall’Amore.”

Edward Bach


Tra fratelli e sorelle a volte si manifestano sentimenti negativi durante l’infanzia, dovuti alla sensazione di non avere ricevuto le stesse attenzioni da parte dei genitori.

La nascita di un nuovo fratello o sorella può creare un senso di smarrimento e di tradimento.

La presenza di un fratello significa una perdita, anche se i genitori non fanno favoritismi, perché quella presenza trasforma gli occhi, le braccia, il sorriso della madre da un giardino privato a uno condominiale.

“Un bambino piccolo non ama necessariamente sua sorella o suo fratello. Ovviamente spesso non li ama. Li odia come suoi antagonisti, ed è un fatto comune che questo atteggiamento persiste per molti anni, fino al raggiungimento della maturità e persino dopo, senza interruzioni.”

Sigmund Freud

Un errato comportamento dei genitori può essere alla base dell’astio tra i figli, se si fanno confronti o si hanno aspettative differenti, questo induce i figli a lottare fra di loro per ricevere attenzioni. I figli arrivano in epoche diverse e i genitori hanno ogni volta una diversa esperienza e uno stato emotivo differente.

In generale si può affermare che i genitori tendono a dare maggior attenzione ai primogeniti e a valutarli di più.

Allo stesso tempo in generale si può sostenere,

che i genitori sono meno ansiosi e meno esigenti con i figli più piccoli.

Qualunque sia la posizione occupata in famiglia,

si può avere la sensazione di essere stati imbrogliati.

“Cercando il bene in altri, anche in coloro che all’inizio ci offendono, impareremo a sviluppare, se non altro, un po’ di simpatia e speranza che essi troveranno strade migliori; questo sarà il primo passo perché nasca il desiderio di aiutarli a innalzarsi.”

Edward Bach

Quando la rivalità prosegue nell’età adulta, il cambiamento e la riconciliazione sono ancora possibili.

Esiste anche in età adulta la possibilità di superare un conflitto con i fratelli e le sorelle, se si ha la capacità di vedersi come adulti liberi di scegliersi e con un rapporto diverso.

Non è scritto da nessuna parte che le cose debbano sempre andare nello stesso modo.

 

“Il nostro scopo nella vita è seguire le indicazioni del nostro Sé superiore, libero dalle influenze degli altri, e questo può essere raggiunto solo se gentilmente procediamo lungo la nostra strada, ma allo stesso tempo non interferiamo mai con la personalità di un altro o causiamo il minimo male, spinti da crudeltà o odio.”

Edward Bach

A volte i successi o i guai di un fratello o di una sorella possono alterare l’equilibrio tra odio e amore in favore dell’amore e a volte una crisi familiare può rendere più uniti i fratelli.

Provare a mettersi nei panni dell’altro, ripercorrere la storia dall’infanzia, può aiutare a comprendere i comportamenti dei fratelli e a recuperare la pace interiore indipendentemente dal riavvicinamento finale.

“Dobbiamo sforzarci di imparare ad amare gli altri, cominciano forse con un solo individuo o addirittura un animale, e lasciare che questo amore si sviluppi e si estenda su una cerchia sempre più ampia, finché i difetti che gli si oppongono scompariranno automaticamente.

L’Amore genera Amore, così come l’odio produce l’odio. “

Edward Bach

Image courtesy of The Bach Centre

Holly

Holly è per coloro che soffrono di gelosia, invidia, rabbia, odio o desiderio di vendetta. Queste persone possono diventare dispettose e a volte irascibili e violente o lasciarsi andare ad accessi di collera.
La qualità positiva che sviluppa questo rimedio è l’amore e l’apertura di cuore, come diceva Bach, “Holly apre il nostro cuore e ci rende un tutt’uno con l’amore divino”.

Holly – Copyright 2015 © Thebachflowers – Autore del progetto grafico: Alessandro Canu

Holly

“Per chi a volte viene assalito da pensieri come la gelosia, l’invidia, la vendetta, il sospetto. Per tutte le forme di risentimento. Queste persone possono soffrire molto nel proprio intimo e spesso senza che ci sia una causa reale della loro infelicità.”

Edward Bach


“Si odia con eccesso quando si odia un fratello.”

Jean Racine

Non si è fratelli biologicamente, per essere fratelli non basta avere lo stesso sangue. Caino e Abele sono fratelli ma il gesto di Caino si mostra come ostile alla fratellanza, distrugge la fratellanza. La fratellanza va costruita su un altro fondamento, non sul fondamento del sangue.

Il nostro compito è lo stesso che ha atteso Caino all’indomani del suo gesto disperato e spietato: tradurre la violenza narcisistica e senza Legge dell’odio in un nuovo legame possibile con l’Altro; consentire alla Legge della parola di interrompere la ripetizione senza fine dell’odio e della distruzione .”

Massimo Recalcati
 

 

“Ogni vita non vissuta accumula rancore verso di noi,

dentro di noi: moltiplica le presenze ostili.”

Carl Gustav Jung 

“L’ultima conquista sarà attraverso l’amore e la gentilezza, e quando saremo sufficientemente sviluppato queste due qualità niente potrà assalirci, dal momento che avremo sempre compassione e non offriremo mai resistenza; perché, di nuovo, è attraverso la stessa legge di causa ed effetto che la resistenza ci danneggia.”

Edward Bach

 

PHOTO CREDITS: UNSPLASH

There are no comments.

Lascia un commento

error: Copyright © thebachflowers